Avap

Trattoria Valpellice

Vendeva “porta a porta” abiti contraffatti

IMG2I Finanzieri della Compagnia di Pinerolo hanno fermato nei giorni scorsi S.M., queste le sue iniziali, quarantenne di origini marocchine, ma da anni residente nel Pinerolese e già noto alle Forze dell’Ordine per fatti analoghi, mentre, a bordo della sua auto, utilizzata per l’occorrenza come atelier e punto vendita, vendeva svariati capi di abbigliamento, come giacche, maglioni, scarpe, felpe, riportanti noti marchi quali colmar, k-way e burberry, rigorosamente “tarocchi”. L’imprenditore è stato denunciato alla Procura della Repubblica torinese per ricettazione e contraffazione, la merce è stata invece sequestrata.

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile