Avap

CFIQ

Trattoria Valpellice

Uno spiraglio per salvare i laboratori di Pinerolo e Rivoli

ospedale_agnelliLa riorganizzazione dei laboratori analisi degli ospedali di Pinerolo e Rivoli, che sembravano  avviati ad un depotenziamento,  ora potrebbe essere rimessa in discussione e forse i laboratori potrebbero essere salvati. Sulla vicenda oggi (lunedì 3 dicembre) interviene con un comunicato stampa, che pubblichiamo integralmente, il M5S. Sulla questione aveva preso posizione l’onorevole leghista Caffaratto e l’assessora alla Sanità del Comune di Pinerolo Lara Pezzano. Di seguito pubblichiamo anche i loro comunicati stampa.

Comunicato stampa del M5S

Laboratori analisi di Rivoli e Pinerolo, l’assessore Saitta si presenta a mani vuote in Commissione regionale, annunciando una parziale retromarcia sul piano di accentramento. 

 Avevamo chiesto un approfondimento in Commissione Sanità sul progetto antieconomico e penalizzante per i cittadini dell’ASL TO3 di spostare le analisi al Mauriziano di Torino. L’Assessore non è stato in grado di fornire nessun dato che possa giustificare una riorganizzazione del genere, nonostante avessimo chiesto, anche con una mozione a prima firma Davide Bono, una precisa analisi costi-benefici.

Ciò nonostante, viene annunciata la promessa di rivedere entro fine anno la delibera di revisione della rete dei laboratori analisi riguardante l’ASL TO3: evidentemente i dati non sono così a favore della riorganizzazione, i cittadini si sono resi conti dei disagi prodotti da questa revisione ed ora si pensa ad una exit strategy. 

 Curiosa la posizione del centrodestra. Prima, sotto la Giunta Cota, ha partorito la delibera 50 2013 che ha prodotto tutta la riorganizzazione, ora si oppone sia alla delibera che alla rivisitazione della stessa per quanto riguarda la sola ASL TO3.

 Continueremo a monitorare la situazione finché non sarà presentata la delibera in Commissione e salvaguardato il diritto alla cura dei nostri concittadini.

 

Davide Bono, Consigliere regionale M5S Piemonte

Francesca Frediani, Consigliere regionale M5S Piemonte

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Comunicato stampa dell’onorevole Caffaratto

 On. Caffaratto (Lega): “Bene le garanzie dell’Asl To3 per i laboratori di analisi, i servizi e il potenzialmento dell’ospedale di Pinerolo. Ma il sindaco Salvai è del tutto assente”“Durante l’incontro con il direttore generale Asl To3 dott. Flavio Boraso, con la partecipazione del capogruppo della Lega in consiglio comunale a Pinerolo Aida Revel, è emerso che, nonostante la decisione della Regione Piemonte di traslocare i
laboratori di analisi degli ospedali di Pinerolo, Rivoli, Orbassano S. Luigi presso Azienda Ospedaliera Mauriziano Torino dal 1 aprile 2019,
sul nostro territorio rimarranno servizi importanti, e si faranno investimenti”.L’on. Gualtiero Caffaratto, nella sua veste di coordinatore della Lega di Pinerolo, interviene per fare chiarezza su una questione oggetto, in questi giorni,”di una vera opera di disinformazione ai danni dei cittadini, che meritano trasparenza”.

Ecco dunque come stanno le cose, in base agli accordi con l’Asl To3:

- Negli ospedali di territorio rimarranno operativi i Laboratori Analisi per gli esami interni (per i pazienti ricoverati), per le urgenze di Pronto Soccorso e per particolari tipologie di pazienti, come oncologici e nefrologici

- Rimarranno inalterati i tempi di refertazione, e i metodi per il ritiro referti.

- Nessun taglio sarà effettuato al personale, e all’ospedale di Pinerolo ci saranno ulteriori investimenti per la diagnostica per immagini, oltre ad un’adeguata ristrutturazione del reparto di radiologia.

“Purtroppo – conclude l’on. Caffaratto – dispiace apprendere dal direttore generale dell’Asl To3 che, a differenza di altri sindaci e amministratori del territorio di competenza, nè il sindaco di Pinerolo Luca Salvai nè l’assessore al Sociale Lara Pezzano abbiano mai chiesto informazioni al Dottor Boraso in merito. Monitoreremo con attenzione affinchè quanto ci è stato detto venga mantenuto”.

Ufficio Stampa Lega Piemonte
legapiemontepress@gmail.com

Comunicato stampa Lara Pezzano che replica a Caffaratto
Se Boraso  ha veramente detto che con lui non abbiamo parlato dei laboratori è falso. Il 7 novembre alla presenza dei sindaci Cogno e Breuza; l’assessore Frisoli; direttore sanitario ASL dott.ssa Rebora, direttore distretto dott.ssa Fasano, ho esposto al dott. Boraso direttamente le mie preoccupazioni e la necessità di rivedere la dgr e valutare quali azioni intraprendere, lui ha detto che era un problema politico e che non si sarebbe esposto. Non conto balle e ho testimoni, infatti sono iniziate le mozioni e via dicendo. Quello che avete scritto è quello che vogliono ma causa spreco denaro pubblico, inefficienze e rallentamenti nella refertazione e disguidi per i pazienti, chiedetelo ai diabetici o ai MMG che non possono accedere ai referti del Mauriziano ma solo a quelli dell’ASL Devono perché abbiamo apparecchiature, personale, reagenti, risorse che comunque rimangono per interni e urgenze. Perché dobbiamo spendere quasi 1000000 (1 milione!) Di logistica quando possiamo avere qui lo stesso ripeto stesso risultato? Forse il fatto che il 75-80% del ticket così passa al Mauriziano? Chi prende i soldi della valorizzazione attività? Aslto3 o Mauriziano? Avessimo laboratori obsoleti su cui investire potrei capire, ma quale è il motivo? Il problema sono la routine degli esterni che devono rimanere nei rispettivi laboratori e la specialistica al San Luigi.

– 

 

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile