WEB TV & Comunicazione
DIACONIA

Web Tv & Comunicazione

Chiale

Un libro narra i quattro secoli di storia dell’abbazia di Santa Maria conosciuta come San Verano

San Verano Abbadia AlpinaVenerdì 14 febbraio ore 18 la sezione del pinerolese di Italia NOstra e la libreria Volare presentano il volume “Gli ultimi quattro secoli dell’abbazia di Santa Maria di Pinerolo”, comprendente gli atti delle relazioni del convegno storico annuale del Laux del 2018.La storia dell’abbazia di Santa Maria, fondata nel 1064 dalla contessa Adelaide fuori dall’abitato di Pinerolo, può essere letta da prospettive diverse:
- residenza di una comunità di monaci, che si dedicano alla preghiera
e che avevano beni in comune
- quasi diocesi da cui dipendevano molte parrocchie
- complesso di edifici con due chiese, chiostri, fabbricati, corti,
giardini ed orti, che una recinzione riuniva in un insieme
- istituzione ricca di un ingente patrimonio fondiario
- potere signorile che vantava diritti feudali sui rustici
- ente prestigioso in relazione con la corte sabauda, il regno di
Francia, il papato edi poteri locali, che ha avuto dei cardinali e
vescovi come abati e dei monaci provenienti dalla nobiltà e dalle
oligarchie cittadineIl libro presenta a partire dal Quattrocento alcuni snodi della sua vicenda secolare: il passaggio dell’abbazia nell’orbita sabauda al tempo del duca Amedeo VIII poi eletto papa con il Concilio di Basilea con il nome di Felice V; i mutamenti nei periodi di occupazione francese di Pinerolo; l’impegno contro i valdesi insediati nel suo territorio; la crisi spirituale e patrimoniale della seconda metà del Cinquecento; i subentri dei monaci foglianti francesi ed italiani; la distruzione del complesso abbaziale del 1693; l’esautoramento con l’istituzione della diocesi di Pinerolo nel 1748 e la soppressione in epoca napoleonica; il profilo architettonico degli edifici scomparsi; il patrimonio artistico e librario.
Nel volume sono presenti saggi dei seguenti autori: Marco Calliero, Paolo Cozzo, Marco Fratini, Giorgio Grietti, Elisa Mongiano, Piercarlo Pazè, Chiara Povero e Stella Rivolo.

La presentazione del volume prevede, dopo un introduzione iniziale di Maurizio Trombotto presidente della locale sezione di Italia Nostra, le relazioni di:
- Andrea Longhi docente di Storia dell’architettura Politecnico di Torino
- Marco Calliero, archivista professionista
- Piercarlo Pazé, giudice a riposo ed animatore dei convegni storici
del lago del Laux

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile