Avap

Linea G

Trattoria Valpellice

Solo incognite per i 380 lavoratori della Dytech di Airasca

Dytech01-03-2017 – 17:52 – Solo incognite per i 380  lavoratori della Dytech di Airasca

Entro giugno partirà il piano di riordino dello stabilimento Dytech di Airasca, ma sono ancora molti gli aspetti  da chiarire legati a questo trasferimento deciso in un ‘ottica di  riduzione dei costi. Sulla vicenda riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa giunto in redazione.

COMUNICATO STAMPA

VALETTI – FREDIANI (M5S): “DYTECH, TRASFERIMENTO DA AIRASCA A CHIVASSO PIENO DI INCOGNITE. LA REGIONE INTERVENGA PER FARE CHIAREZZA”

 

Grande preoccupazione tra i 380 lavoratori Dytech per il piano strategico di trasferimento da Airasca (TO) allo stabilimento Chivasso (TO) che prenderà il via da giugno. Le maestranze temono che l’obiettivo di riportare l’azienda all’equilibrio finanziario possa concretizzarsi solo sulla loro pelle.

 

Ad oggi infatti non è stato siglato nessun accordo sul trasporto per i lavoratori che dovranno raggiungere un polo produttivo situato dall’altra parte della Provincia di Torino. Sembrano già delineati invece i criteri per gli incentivi all’esodo (dai 30.000 ai 50.000 euro lordi), oltre all’introduzione del terzo turno, con gravi disagi tra i turnisti e i dipendenti part-time. C’è molta confusione, che accresce le preoccupazioni di tutti i lavoratori.

 

Fin dall’annunciato trasferimento dello stabilimento a Chivasso siamo stati al fianco dei lavoratori e continueremo a farlo chiedendo all’assessore regionale al Lavoro risultati tangibili sulla conservazione di tutti i posti di lavoro e degli attuali livelli di produzione. Serve una presa di posizione chiara da parte della Regione, questa incertezza potrebbe avere pesanti ripercussioni sia in termini di continuità produttiva che occupazionale.

 

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Francesca Frediani, Consigliere regionale M5S Piemonte

 

 

 

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile