WEB TV & Comunicazione

Drink Shop

Chiale

Solo 14 su 74 verranno assunti dalla ex Pmt .”E i politici locali sono assenti”

La Pmt , un tempo Beloit

La Pmt , un tempo Beloit

Non c’è stato nulla fare, dei 74 dipendenti della ex Pmt, oggi acquistata dal fallimento dalla società toscana Acelli, solo 14 saranno assunti. Quota questa che era stata inserita nel bando. Non uno di più. Chiara la strategia: si punta solo ad ottenere i contatti utili per sviluppare l’attività di marketing e non alla produzione che si farà in Toscana.

Dichiara Arcangelo Montemarano Operatore della Fim Cisl di Pinerolo: “Ci sono stati tre incontri in cui si è tentato di cambiare in tutti i modi quelle che erano le condizioni stringenti e vincolanti che il Curatore ha imposto scrivendo il Bando di Gara. Purtroppo tutti i tentativi sono stati vani con il nuovo acquirente fermo sulle sue posizioni e forte dal fatto che stava rispettando i termini dettati dalla Curatela. Le uniche aperture ottenute sono state, la sede di lavoro a Pinerolo (invece che a Lucca) per i 14 lavoratori. Come Fim-Cisl siamo consapevoli di aver assunto una grande responsabilità, ma in un contesto difficile come questo e con pochi margini di manovra non si poteva fare diversamente. Siamo convinti che questa intesa possa sbloccare anche la situazione di stallo creatasi nello stabilimento di Cuneo, con la possibilità di ottenere altre assunzioni da attingere dal bacino ex PMT. È triste come ancora una volta bisogna constatare il fatto che durante tutta la trattativa ma anche prima si siano perse le tracce dei nostri politici locali e non, dimostrando poca inclinazione verso il mondo del lavoro e dei suoi problemi.”

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile