Avap

CFIQ

Trattoria Valpellice

Segnali di riavvicinamento: il Comune apre il dialogo con lo Sporting Club Pinerolo

Stadio  del ghiaccio di Pinerolo

Stadio del ghiaccio di Pinerolo

Si aggiunge un altro tassello nella vicenda che ha visto lo Sporting Club Pinerolo spegnere i compressori dopo che il Comune non aveva accolto la richiesta di concedere un contributo extra convenzione. Adesso l’amministrazione fa un primo passo significativo nei confronti dell’associazione sportiva.

Ma la partita è ancora aperta e si dovrà vedere se le condizioni del Comune saranno accettate dalla società sportiva che al momento non ha ancora annunciato la sua decisione. I compressori per ora rimangono spenti.

Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato stampa diffuso oggi (venerdì 15 giugno) dal Comune.

A seguito della comunicazione in data odierna dello Sporting Club sul “Rinnovo della Convenzione Gestione Stadio del Ghiaccio”, l’Amministrazione Comunale di Pinerolo ribadisce di essere ancora aperta al dialogo e all’eventuale firma della convenzione. Ricordando che i termini per la firma della suddetta convenzione scadranno martedì 19 giugno, la Vicesindaco Costarelli si rende disponibile venerdì 15 giugno fino alle 20.00 e nell’intera giornata di lunedì e martedì per un incontro con il concessionario.

In caso di firma, il concessionario tornerà a essere gestore e gli impianti di refrigerazione verranno immediatamente riattivati, in modo da consentire entro i tre giorni successivi la fruizione e il normale svolgimento delle attività. In caso contrario – se non si riuscisse a giungere alla firma della convenzione con lo Sporting Club – il Comune di Pinerolo si impegnerà a cercare quanto prima una soluzione alternativa che consenta la ripresa delle attività dello Stadio del Ghiaccio.

Le società che hanno precedentemente preso accordi con il concessionario per lo svolgimento di attività all’interno dello spazio, potranno rivolgersi e rivalersi sullo Sporting Club nel caso di eventuale sospensione delle stesse attività. L’Amministrazione non è infatti responsabile di accordi presi dal concessionario con terze parti ed è desolata che tanti soggetti debbano essere coinvolti in tali disagi e contrattempi.

Pubblichiamo la comunicazione  che lo Sporting Club Pinerolo ha inviato al Comune di Pinerolo

RINNOVO CONVENZIONE GESTIONE STADIO OLIMPICO
PINEROLO

 

“ In riferimento alla lettera ricevuta in data 14 giugno ed alle comunicazioni ai media da parte del Sindaco della Città di Pinerolo prendiamo atto della diffida a procedere con l’accensione dell’impianto di refrigerazione tuttora in Vs. carico per problemi non imputabili alla nostra associazione.

Abbiamo e avete il dovere di mantenere l’impegno verso le società sportive che dovrebbero gravitare sulla pista a partire da lunedì 18 giugno. La loro programmazione merita assoluto rispetto e considerazione così come gli stage internazionali proposti dall’Olimpionica Barbara Fusar Poli e dal suo staff. Non di minore importanza, infine, l’avviamento dell’attività per i 300 atleti dello Sporting.
Il Ns. Consiglio Direttivo, intendendo mantenere la continuità di utilizzo e della parola data all’utenza sopra citata, propone quanto segue:

- Disponibilità a mettere in funzione immediatamente l’impianto con la predisposizione del ghiaccio per il periodo estivo permettendo così all’amministrazione Comunale di organizzarsi per gestire direttamente o con terzi la struttura con un passaggio di consegne non traumatico e con la disponibilità dell’utilizzo della macchina rasaghiaccio già in noleggio da parte della nostra associazione.

La Città di Pinerolo dovrà garantire la copertura economica di tale noleggio (€ 2.500,00/mese).
La richiesta di questo intervento non si deve considerare pretestuoso, ma è essenziale per il funzionamento dell’attività.

E’, inoltre, necessario, trovare una soluzione al rimborso in tempi certi dell’importo di € 8.260,62 relativo a spese straordinarie da noi sostenute per Vs. conto per delle emergenze condivise e di cui siete a conoscenza.

Evidenziamo, ancora una volta, che dette spese sono state sostenute per l’impianto di refrigerazione relative allo Stadio Olimpico (e non al Palacurling d’allenamento) invitandovi a verificare con attenzione la documentazione presentata e sollecitata nei giusti termini ufficiali che lo comprova.
Al termine dell’estate garantiremo la continuità del percorso sportivo ai Ns. atleti dei settori curling, figura, hockey e short track in qualità di utenti utilizzando l’impianto da clienti e non da gestori.

Nel frattempo forniremo all’amministrazione tutta l’esperienza accumulata in questi anni mettendoci a disposizione della collettività perché lo Stadio Olimpico di Pinerolo continui ad essere un fiore all’occhiello del territorio olimpico.

Restiamo in attesa di risposta entro 24 ore dalla ricezione per poter attivare e garantire il servizio”.
IL PRESIDENTE
( Lucilla Macchiati)

 

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile