Storia Vivente: ne parla Marirì Martinengo, sabato 17 marzo, a cura di Eredibibliotecadonne

di Laura Sergi – Un nuovo appuntamento a cura di Eredibibliotecadonne il prossimo sabato 17 marzo, a Savona, presso Il Labirinto di via Famagosta 10 (con inizio alle ore 18), dal titolo: ‘Le radici savonesi della Storia Vivente / una pratica politica che mette al centro la soggettività di chi fa ricerca’.

Un incontro con Marirì Martinengo per approfondire, come dicono gli organizzatori “una pratica storica ‘creativa’ inventata dalla nostra concittadina per nascita, protagonista della politica della differenza sessuale, attiva fin dalla sua fondazione nella Libreria delle Donne di Milano, autrice di varie ricerche e pubblicazioni su figure femminili del passato”.

La presentazione sarà a cura dello storico Danilo Bruno, che farà risaltare gli aspetti che riportano alla storia del nostro capoluogo di provincia, in una serata di dialogo intrecciato con Martinengo, da tempo grande punto di riferimento di Eredibibliotecadonne.

Concludono gli organizzatori: “La Storia Vivente è un ‘esercizio di immaginazione’ che avviene secondo Marirì ‘confrontando mentalmente ed emotivamente un fatto che succede nel presente con altro che sta dentro, nel ricordo, nel vissuto interiore’. Siamo di fronte ad un modo di fare ricerca storica che, mettendo al centro l’essere umano (donna e uomo) e facendo del soggetto narrante misura, porta ad una scrittura della storia a partire da sé. La storia documentale può ‘integrare, accrescere, aggiungere, la storia vivente resta però il fondamento della storia’” (nella foto, la locandina dell’incontro).