Avap

Linea G

Trattoria Valpellice

Paolo Covato si congeda e ringrazia la città

covato18-02-2016- 18:13- L’ex sindaco di Pinerolo, Paolo Covato, rassegna le sue dimissioni da consigliere comunale, si conceda dal Consiglio e dalla Città che l’aveva voluto come primo cittadino.

 Riceviamo e pubblichiamo la lettera che ha inviato al presidente del Consiglio Comunale

Al Presidente del Consiglio Comunale di Pinerolo

e p.c.

Al Sindaco di Pinerolo

Ai Consiglieri Comunali di Pinerolo

Signor Presidente,

Per anni, dal lontano 1985, la Città di Pinerolo mi ha onorato di importanti incarichi amministrativi: Consigliere Comunale, Presidente del CISS, Presidente del Consiglio e Sindaco della Città.

Ho sempre cercato di servire questa mia comunità e tutto il territorio con impegno, rettitudine e passione, avendo attenzione al bene comune e senza mai ricercare benefici personali.

Da alcuni mesi però le mie presenze in consiglio comunale si sono diradate e con esse il mio contributo.

Non so dirle quanto questo sia dovuto a impegni familiari, che mi hanno portano sovente in Sicilia, o ad una sorta di stanchezza imposta dalla inesorabile legge dell’anagrafe.

Comunque sia ho preso la decisione di formalizzare, con questa lettera, le mie dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale.

Mentre scrivo tante sono le emozioni che mi assalgono, ma su tutte domina e terrò sempre nel mio cuore il sentimento di affetto e d’infinita gratitudine verso la splendida comunità Pinerolese che mi ha concesso il grande onore di rappresentarla.

Porgo a tutti anche le mie scuse per gli errori che certamente avrò commesso.

Signor Presidente,

ringrazio e saluto, Lei, il Signor Sindaco, gli assessori, i membri del Consiglio Comunale, i dirigenti e i dipendenti comunali, la Direttrice e i dipendenti del CISS, il C.d.A. e i dipendenti di ACEA, formulando a tutti gli auguri di buon lavoro per le migliori sorti della Città e del Pinerolese.

Pinerolo 10/2/2016

          Paolo Covato

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile