Web Tv & Comunicazione

CVP

Nuovo protocollo per la gestione integrata dei rifiuti.

20140418_11284018/04/2014 – 17:36 – I Presidenti delle società di gestione dei rifiuti Acea Ambiente S.r.l. e Acea Pinerolese Industriale S.p.A., ACSEL S.p.A., SIA s.r.l., SCS S.p.A., hanno sottoscritto il Protocollo d’Intesa “Verifica di fattibilità per l’integrazione funzionale tra le società di gestione dei rifiuti”. Si tratta del primo passo formale, conseguente al positivo confronto avvenuto tra le società a partire dal mese di ottobre 2013, per avviare una concreta collaborazione di natura industriale per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti nei territori di competenza delle società firmatarie del protocollo. Un territorio ampio, omogeneo sotto molti profili, che comprende i bacini esterni all’Area torinese (Pinerolo e il Pinerolese, la Val Susa, Ciriè e le sue valli, Ivrea, l’eporediese e il basso Canavese) con una popolazione di quasi 450 mila abitanti, 179 Comuni, una produzione complessiva di circa 214 mila tonnellate di rifiuti dei quali oltre il 56% gestiti attraverso la raccolta differenziata. L’attuale contesto normativo sul tema rifiuti in Piemonte è attualmente caratterizzato da una significativa incertezza determinata da un lato dalla non attuazione della legge regionale n. 7 del 2012 sulla costituzione delle Conferenze d’Ambito e la relativa soppressione dei Consorzi di Bacino, e dall’altro lato dall’introduzione della nuova legge n. 56 del 7 aprile 2014 di riforma degli enti locali (nota come disegno di legge Delrio) che attribuisce alle nuove città metropolitane ampie competenze e relativi poteri in materia di gestione dei rifiuti. In questo quadro di incertezza l’Autorità d’Ambito ATO-R di Torino ha condiviso insieme agli Enti Locali della Provincia e ai Consorzi di Bacino, le linee strategiche per il superamento dell’attuale frammentazione che caratterizza il comparto relativo alla gestione dei rifiuti nella provincia di Torino, in particolare attraverso l’integrazione delle società e dei territori secondo logiche industriali unitarie. In tal senso è stata evidenziata la necessità di avviare percorsi di integrazione tra i soggetti operativi sul territorio provinciale attraverso le modalità dell’integrazione societaria o l’integrazione funzionale plurale delle aziende. Tenendo conto di questo indirizzo e delle indicazioni dei propri Consorzi di Bacino le società Acea Ambiente e Acea Pinerolese Industriale, ACSEL, SIA e SCS hanno deciso di consolidare il confronto e la condivisione funzionale e gestionale delle proprie attività per la definizione di accordi volontari atti ad una maggiore efficacia del servizio reso, lo sviluppo di progetti comuni relativi ai servizi tecnici e amministrativi e alle dinamiche della gestione dei flussi dei rifiuti, con l’obiettivo di una migliore efficienza delle aziende. Con la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa le società hanno condiviso gli indirizzi per la costituzione di una “Rete di Imprese”, che si propone differenti obiettivi: agire in sinergia su aspetti gestionali che presentano caratteristiche comuni; individuare modalità di attuazione del servizio secondo orientamenti coordinati e omogenei; valutare l’opportunità di attuare una gestione unitaria di alcuni servizi; condividere le “best practices” di ogni Azienda, al fine di contenere i costi.

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile