Avap

CFIQ

Trattoria Valpellice

Novità nelle mense scolastiche di Pinerolo

clapier214-02-2017 – 17:33 – Cambia il menu delle mense scolastiche di Pinerolo: non verrà più servito il palombo, al suo posto ci sarà la platessa. Si sta lavorando anche per i menu “vegetariano”  e “no carne”, predisponendo delle alternative rispetto ai cibi sino ad oggi proposti, al fine di renderli più vari, più appetitosi. Nei mesi scorsi si è anche lavorato per la riqualificazione delle mense, spiega l’assessore all’istruzione, Antonella Clapier: “A giungo prenderanno il via i lavori nelle Scuole dell’infanzia Riva, Montessori, Pollicino, Scuole primarie Collodi sede, Collodi succursale, Parri,  e Scuole secondarie di primo grado Brignone, Brignone succursale, Poet succursale, Serena”.

DI SEGUITO PUBBLICHIAMO IL COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE DI PINEROLO

«Abbiamo dato il via ad un processo di riqualificazione che riguarda 10 scuole- spiega l’assessora all’Istruzione Antonella Clapier- sia sotto all’espetto delle strutture con  il risanamento  dei locali,  l’eventuale sostituzione degli arredi non più a norma,  l’ammodernamento degli elettrodomestici  e sia sotto il profilo dei menu che saranno rivisitati in base a quelle oggi sono le nuove esigenze».

 

Nel mese di gennaio si è riunita la Commissione Mensa e l’Assessorato all’Istruzione vuole renderne pubblici i risultati e le decisioni prese, che riguardano la totalità degli studenti iscritti agli Istituti dell’obbbligo della Città di Pinerolo che utilizzano questo servizio. Primo punto all’ordine del giorno, la nomina del Presidente della Commissione, che ha visto confermato il Signor Roberto Beorchia. Tema di grande interesse, il lavoro di riqualificazione mense iniziato nel corso del 2016 e che, a tappe, risolverà tutte le più importanti criticità segnalate da insegnanti e scuole. I lavori di riqualificazione, eseguiti a partire dal mese di giugno scorso, hanno sino ad oggi interessato le mense di dieci scuole: Scuola primaria Rodari, Scuola primaria Vincenzo Lauro, Scuola dell’infanzia Andersen, Scuola primaria Cesare Battisti, Scuola dell’infanzia Rosa Agazzi, Asilo nido Tabona, Scuola primaria Giovanni XXIII, Scuola dell’infanzia Anna Frank, Scuola secondaria di primo grado Lidia Poet sede, Scuola materna di Baudenasca.

Gli obiettivi erano diversi tra loro e legati tanto alle sale quanto al materiale utilizzato: risanamento locali, eventuale sostituzione degli arredi non più a norma, ammodernamento elettrodomestici, potenziamento energetico dell’impianto elettrico, adeguandolo alle nuove esigenze, miglioramento del pasto veicolato grazie alla nuova possibilità di cucinare il primo piatto in loco.

Al momento l’Amministrazione, la Ditta Ladisa che detiene l’appalto e le Scuole si stanno organizzando affinché si proceda alla riqualificazione delle rimanenti mense scolastiche pinerolesi:
Scuole dell’infanzia Riva, Montessori, Pollicino, Scuole primarie Collodi sede, Collodi succursale, Parri,  e Scuole secondarie di primo grado Brignone, Brignone succursale, Poet succursale, Serena.

Questi interventi sono già stati programmati e avranno inizio nel mese di giugno 2017, cioè al termine dell’anno scolastico in corso.
Il menù

Nei mesi scorsi una serie di criticità erano state evidenziate dalla Commissione Mensa e proposte a Ditta Ladisa e Amministrazione comunale, al fine di trovare soluzioni condivise che andassero incontro a famiglie e bambini.

Le risposte non sono mancate, grazie al tentativo da parte della Ditta di comprendere le proposte. Si è cercato di prevedere una maggiore varietà e una rotazione più adeguata rispetto alla frutta proposta; nelle scuole in cui è previsto il servizio self-service è stata predisposta la possibilità di consumare il primo in bianco; si sta cercando di migliorare i condimenti di alcuni primi piatti; si procederà a un costante controllo della qualità del pesce proposto – il palombo, segnalato da alcune insegnanti come piatto critico, è stato sostituito con la platessa; rispetto ai menù “vegetariano”  e “no carne” si stanno predisponendo delle alternative rispetto ai cibi sino ad oggi proposti, al fine di renderli più vari, più appetitosi e più simili nella forma a quelli previsti nelle diete comuni.

Il personale comunale che opera presso il centro cucine del Plesso Cesare Battisti si è reso  disponibile a lavorare in questa direzione e, in un’ottica di sempre maggiore collaborazione, la stessa ditta appaltatrice ha organizzato un corso di formazione e aggiornamento del personale, aperto anche ai dipendenti comunali.

 

Sono state infine implementate le stoviglie presso il Plesso di Riva per agevolare lo svolgimento dei due turni della mensa.
A conclusione di un incontro che ha evidenziato diversi aspetti positivi, l’Assessore all’Istruzione della Città di Pinerolo, Antonella Clapier, sostiene che “una delle principali finalità della refezione scolastica è rappresentata dall’educazione a un’alimentazione sana, equilibrata e condivisa all’interno di una comunità, quale importante momento di socializzazione. Lo sforzo dell’Amministrazione, quindi, è quello di monitorare in maniera continua il servizio, in collaborazione con il personale docente e con le famiglie, per poter permettere all’utenza di fruire a pieno di un’esperienza così importante”.

 

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile