Avap

Linea G

Trattoria Valpellice

No ai funerali di Stato per le vittime di Pinerolo. Sarà Derio Olivero a celebrarli in Duomo

Camilla Bellasio, Claudia Possetti, Manuele Bellasio, Vittorio Andrea

Camilla Bellasio, Claudia Possetti, Manuele Bellasio, Andrea Vittone

 

 

Alle 15 di domani (sabato 18 agosto) nel Duomo di Pinerolo monsignor Derio Olivero officerà il rito funebre. I famigliari di Andrea Vittone, Claudia Possetti e Marcello Bellasio, papà dei due ragazzi Manuele e Camilla,  non hanno voluto i funerali di Stato che si celebreranno sempre sabato a Genova. Funerali privati ma non a porte chiuse, ci sarà il gonfalone della Città di Pinerolo e la vice sindaca Francesca Costarelli con la fascia tricolore. Sarà lutto cittadino.

Non si tratta di una protesta, ma loro non se la sentivano di partecipare ad una cerimonia solenne: “Chiediamo solo giustizia- ripete Nadia Possetti la sorella di Claudia- non si possono cancellare delle vite solo per incuria. Per una manutenzione di un ponte non fatta”. E poi pensando ai due nipoti morti, nati dal primo matrimonio, dice : ” Erano ragazzi speciali con loro il destino è stato crudele”. Ieri mattina il padre, Marcello Bellasio, è ritornato a Genova per il riconoscimento. E sottolinea: “Anche se separato da mia moglie sono sempre stato al loro fianco, vivevo per loro. In un attimo tutto è finito”.

Il Comune di Pinerolo ha esposto le bandiere a mezz’asta, e così rimarranno sino a domani.

In un comunicato stampa scrive:

 

Nel Comune di Pinerolo bandiere a mezz'asta

Nel Comune di Pinerolo bandiere a mezz’asta

L’amministrazione comunale di Pinerolo, attonita di fronte a tanta tragedia, è vicina al dolore delle famiglie dei concittadini  deceduti a Genova.

Le bandiere a mezz’asta del Palazzo comunale sono simbolo di profondo cordoglio. Il Sindaco Luca Salvai con la comunità di Pinerolo si stringe al dolore delle famiglie e degli amici delle vittime:  “Ognuno di noi qualche volta nella vita è passato su quel viadotto. C’è chi poi è passato poche ore prima, e chi sarebbe dovuto passare poche ore dopo. Per questo ci sentiamo così. È un po’ come se su quel ponte, in quel momento, ci fossimo tutti. È un po’ come se quel crollo avesse inghiottito anche una parte di noi. Ora non è il momento di puntare il dito contro nessuno, ma solo di partecipare al dolore per una tragedia che per come è avvenuta coinvolge non solo una piccola cittadina, ma un’intera nazione. La Città di Pinerolo è vicina ai famigliari delle vittime. Siamo in contatto costante con la Prefettura e parteciperemo sicuramente al cordoglio con un momento di lutto cittadino in concomitanza con lo svolgimento dei funerali.”

Si ringraziano i vigili del fuoco, la protezione civile e le forze dell’ordine e  tutti i soccorritori che hanno prestato la loro opera. Il rosario si terrà venerdi 17 agosto alle ore 20.30 presso la chiesa Santi Michele e Lorenzo (zona Tabona).
In occasione delle celebrazioni si invitano i locali commerciali ad aderire al momento di lutto che ha colpito così gravemente le famiglie e tutta la cittadinanza.

 

Radar degli eventi

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile