Avap

Linea G

Trattoria Valpellice

L’emancipazione delle donne raccontata con uno spettacolo teatrale

slide show 18 aprile‘L’altra metà del cielo’ è il titolo dello spettacolo teatrale in programma mercoledì 18 aprile, alle ore 21, al Teatro Incontro di Pinerolo, in via Caprilli 31. L’evento, realizzato dagli studenti e studentesse dell’Istituto Superiore Alberti-Porro di Pinerolo, con le loro docenti, ideatrici ed autrici del testo, e la regia di Anna Giampiccoli, vede la collaborazione del Servizio Giovani e Territorio della Diaconia Valdese – Coordinamento Opere Valli. 

Lo spettacolo, che si pone quale evento conclusivo del progetto di sensibilizzazione sul tema dell’emancipazione della donna, porta sul palcoscenico una sorta di lungo viaggio tra passato e presente, raccontato da personaggi contemporanei e molto diversi tra loro, che esprimono la varietà di pensiero della nostra società, tra emozioni diverse che vanno dal tragico al faceto. Si rivivranno, grazie a circa una cinquantina di ragazzi-attori, le faticose e importanti conquiste ottenute dalle donne, per smantellare i modelli distorti di un mondo ostile che negava loro la possibilità di scelta, così come di emergere.

“Come insegnanti – affermano Beatrice Lella, Erica Di Stefano e Angela Morano – ci siamo rese conto della necessità, proprio in questo momento storico, di raccontare una storia in grado di mostrare l’importanza del lottare ancora, questa volta non più contro ma con gli uomini, per riaffermare, non solo i diritti delle donne, ma quelli dell’umanità intera”

“Personalmente – prosegue la regista Anna Giampiccoli – sono davvero orgogliosa della vera Compagnia teatrale che è andata formandosi con gli studenti del Porro. I ragazzi, che hanno dovuto immedesimarsi in personaggi molto distanti dal loro modo di essere e di pensare, hanno dimostrato una vera passione per il Teatro con le sue ferree regole, ma anche con le sue grandi emozioni. Il mio ruolo da insegnante e regista è quello di infondere loro questa passione, di fornire gli strumenti per un tipo di comunicazione, quella teatrale, che permette di esplorarsi, confrontarsi, mettersi alla prova, conoscersi per imparare a conoscere meglio gli altri. E questo loro non solo l’hanno fatto, ma l’hanno fatto proprio bene! Bravi ragazzi!”

Lo spettacolo, frutto della collaborazione attiva da anni tra l’Istituto Alberti Porro e la Diaconia Valdese, ha dato vita lo scorso anno alla performance teatrale, ‘Nel nome della felicità’, che ha consentito alla scuola superiore pinerolese di essere selezionata e di concorrere al prestigioso Premio Nazionale Giorgio Gaber. La rassegna si rivolge agli Istituti di ogni ordine e grado dell’intero territorio nazionale con la sola eccezione della scuola dell’Infanzia e agli Istituti di Istruzione di ogni ordine e grado di tutto il territorio europeo, ad eccezione delle scuole elementari e delle scuole per l’Infanzia.

La manifestazione, giunta alla 9° edizione, si divide in due sezioni artistiche (Cinema e Teatro) ed ogni anno vengono selezionati decine di  progetti, frutto di percorsi laboratoriali diretti ai giovani, che vengono presentati durante la rassegna finale. L’Alberti-Porro è stato scelto, insieme ad altre tre scuole nazionali, per partecipare ad un workshop in programma nel mese di maggio in provincia di Grosseto.

 

Lo spettacolo, aperto a tutti, è gratuito, ma è richiesta la prenotazione. È sufficiente telefonare al Punto Informativo della Diaconia Valdese, al numero 0121/396413 (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12.30) o, in tutti gli altri orari, al 366/5888576 oppure scrivere una mail a puntoinformativo@diaconiavaldese.org.

Per maggiori informazioni, telefonare al 360 1027561 o consultare www.xsone.org e Fb – XSONE Diaconia Valdese.

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile