Avap

Trattoria Valpellice

Lavori svolti e nuovi progetti per le scuole

RAGAZZI-A-SCUOLAL’11 settembre riaprono le scuole a Pinerolo. L’assessore all’istruzione Antonella Clapier illustra, in una lettera indirizzata a docenti e famiglie, i lavori svolti ed i nuovi progetti.

Lettera a docenti e famiglie – Assessora all’Istruzione del Comune di Pinerolo Antonella Clapier

 

Lunedì 11 settembre inizierà un nuovo anno scolastico e ritengo sia importante “fare il punto” della situazione sulle scuole della nostra città, per condividere con le famiglie informazioni utili ed una visione d’insieme.

 

LE MENSE SCOLASTICHE

Rispetto al servizio mensa, confermo con piacere che la Ditta Ladisa sta ultimando i lavori di riqualificazione dei locali mensa delle ultime 9 scuole (durante l’estate scorsa, le prime 10 mense scolastiche furono coinvolte dalla stessa tipologia di intervento): gli studenti dei quattro IC, perciò, potranno godere di locali mensa risanati.

La proposta migliorativa riguarda anche alcuni elettrodomestici delle cucine che sono stati sostituiti, consentendo il rinnovamento sia nell’efficientamento energetico sia della gestione del servizio.

A partire dal mese di ottobre, perciò, i pasti veicolati saranno sostituiti dal primo piatto cucinato in loco, determinando un miglioramento considerevole della qualità del pasto proposto. L’unica mensa che continuerà a distribuire il pasto veicolato sarà la primaria Collodi succursale: il soffitto della cucina non raggiunge i 270 centimetri di altezza, requisito imprescindibile per l’installazione della cappa di aspirazione.

La riqualificazione delle mense scolastiche è stata particolarmente impegnativa ed ha riguardato altresì il rifacimento dell’impiantistica all’interno dei locali cucina, richiedendo una costante azione di coordinamento tra gli Uffici comunali, Istruzione e LLPP, ed i professionisti della ditta appaltatrice del servizio. Gli aspetti burocratici sono stati espletati correttamente e la Ditta è stata posta nelle condizioni di rispettare l’investimento preventivato che ha un valore economico di circa 475.969,89 mila euro.

 

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI

Grazie ad una preziosa sinergia con il settore dei LLPP, sono stati allestiti, già durante lo scorso anno scolastico, tanti micro-cantieri che hanno portato ad esaminare e risolvere annose situazioni critiche, alla base di evidenti disagi per l’utenza.

Tra gli interventi salienti, annovero le manutenzioni presso i bagni di alcune scuole: alla Brignone e alla C. Battisti si è operato per ripristinare l’efficienza delle porte usurate, attraverso la sostituzione di serrature e pannellature; sono stati eseguiti, inoltre, lavori di ripristino del sistema di carico e scarico dell’acqua.

Alla Giovanni XXIII si è individuata la causa di una evidente perdita d’acqua: opere migliorative hanno comportato lavori di ritinteggiatura dei muri e restauro delle porte danneggiate dall’umidità. È stata prevista, inoltre, la sostituzione di alcune turche con vasi igienici, più consoni a bambini delle prime classi.

Presso la Scuola Silvio Pellico sono stati previsti lavori di rifacimento delle condotte e delle pavimentazioni di un blocco bagno.

Altri interventi hanno comportato la messa in sicurezza del cornicione della C. Battisti e la conseguente sistemazione della porzione sottostante di cortile, reso inagibile da tempo, per la possibilità di caduta di calcinacci.

Presso la Collodi sede è stato sostituito un giunto idraulico in corrispondenza di una parete del locale mensa che, purtroppo, mostrerà segni di umidità ancora per qualche mese; sono state sostituite, inoltre, le plafoniere di 5 aule con altre a led ad elevata efficienza energetica, migliorando in modo macroscopico il confort visivo.

In seguito alle richieste dell’ASL, sono stati realizzati gli spogliatoi, ad uso del personale addetto alle mense, presso i locali delle sedi scolastiche L. Poet sede e Baudenasca.

La spesa complessiva per i suddetti interventi manutentivi descritti, ammonta indicativamente a circa 25.000 euro.

Rispetto alla situazione di adeguamento dell’ex asilo Serena che ospiterà il plesso N. Costa nel gennaio prossimo, posso confermare che stiamo procedendo, addirittura in anticipo, rispetto alle previsioni progettuali: prima della partenza dei cantieri si è provveduto a sgomberare tutti gli arredi presenti nella struttura, sono stati ultimati i lavori di adeguamento dell’ascensore interno e sono iniziati i lavori di allestimento del cantiere da parte dell’impresa affidataria – ATI   tra le Ditte EDILMAR SRL (capogruppo) e quella di Cappello Giuseppe SRL, risultata aggiudicataria con un ribasso del 28,999 per 100 ed  impegnata nella realizzazione delle opere edili ed impiantistiche dell’ex asilo.

L’impegno di spesa iniziale, come da progetto esecutivo, ammontava a 270. 661,72 euro, ma, al netto dei ribassi ottenuti in fase di aggiudicazione della gara d’appalto, si spenderanno 194.248,19 euro, iva compresa.

Tale finanziamento servirà per:

- la progettazione definitiva, esecutiva, direzione dei lavori, perfezionamento pratica antincendio e affidamento lavori (20300,80 euro lordi);

- l’ammodernamento dell’ascensore interno (15851,86 lordi);

- l’affidamento lavori all’ATI (158095,53 lordi).

Il contratto sarà firmato lunedì 4 settembre, fissando la consegna per il medesimo giorno.

La Ditta avrà 80 gg per completare i lavori.

Il trasloco della N. Costa, presso la nuova sede di via Podgora, avrà luogo durante la chiusura delle vacanze natalizie. La ripresa delle lezioni, quindi, avverrà nella nuova sede.

Ricordo, come già anticipato lo scorso anno nelle riunioni all’interno dei comitati dei genitori, che non verrà più previsto il trasporto degli alunni della primaria N. Costa, tramite navetta privata.

Le famiglie dei bambini che lo scorso anno usufruivano di questa modalità di trasporto potranno essere supportate dai servizi di pre-post scuola e di pedibus, che verranno garantiti anche quest’anno.

Sottolineo, con estrema gratitudine, la collaborazione di volontari del Corpo degli Alpini e della Protezione Civile per lo svolgimento del servizio pedibus.

Sempre nell’ambito scolastico a marzo è previsto l’avvio dei lavori inerenti al miglioramento sismico della scuola Brignone.

Il Comune di Pinerolo ha poi partecipato ad un nuovo bando, con valenza regionale, per il miglioramento sismico della Scuola Anna Frank; in parallelo, sul fronte dell’efficientamento energetico, si sta procedendo alla progettazione degli interventi nei fabbricati scolastici che ospitano la Collodi sede e la media Piccini di Abbadia.

Sempre nell’ambito dell’analisi sismica, si è proceduto a un’indagine di dettaglio, tramite affidamento di incarico ad un professionista esterno, per una valutazione sismica più approfondita della Giovanni XXIII, che era il fabbricato che aveva in prima analisi, un indice di pericolosità più elevato. In seguito a tale studio è emerso un dato più tranquillizzante, per quanto ancora distante da una assoluta sicurezza sismica. In contemporanea, è stato affidato incarico analogo per lo studio della sicurezza sismica dell’Anna Frank. Il costo di quest’ultimo affidamento è di circa 10 mila euro.

Le notizie riportate sono certamente molto tecniche, ma danno bene l’idea di una volontà condivisa, tra Amministrazione ed uffici, con particolare riferimento al comparto LLPP, il più coinvolto in questo tipo di problematiche, di uscire dall’emergenza per lavorare in un’ottica di programmazione degli interventi.

 

SCUOLA E TERRITORIO

 

Sono fermamente convinta che le problematiche legate all’edilizia scolastica, seppure fondamentali, non possano, e non debbano esaurire l’attenzione che si deve alla scuola.  

Uno dei compiti fondamentali di una Amministrazione, poi, è quello di “leggere” il proprio territorio, coglierne le “Vocazioni” e “calare” la propria progettualità nel tessuto cittadino, vivo e reale.

Non c’è dubbio che una possibile lettura della città di Pinerolo sia quella che la identifica come eccellente polo scolastico, per offerta scolastica e formativa. Come coniugare, allora, scuola e territorio?

L’alto numero di studenti presenti a Pinerolo, migliaia ogni giorno, ci deve impegnare sempre di più, operatori del settore, amministratori, agenzie culturali e sociali, a porre l’attenzione su come si possa armonizzare il Piano dell’Offerta Formativa di ciascuna scuola con le iniziative proposte dal territorio e cosa significhi, nel concreto, valorizzare l’identità e le peculiarità di ciascun corso di studi presenti in Pinerolo.

In linea con queste progettualità, nei mesi scorsi, l’Amministrazione comunale ha iniziato un dialogo con Associazioni culturali e di volontariato ed Enti pubblici, che hanno svolto un appassionato lavoro di confronto e di individuazione di obiettivi condivisi, e nell’ anno scolastico 2017/2018 presenteranno alle scuole una serie di Eventi e di Progetti.

 

Tra questi ricordo il Progetto dell’Associazione LAQUP, nell’ambito del programma “Riscropri risorse”, per il quale abbiamo ottenuto un co-finanziamento di 4.ooo euro; l’iniziativa “VIVA!” in occasione della settimana per la rianimazione cardiopolmonare, promossa da ASL TO3, in collaborazione con le Associazioni di primo soccorso; il progetto formativo, proposto dal Tavolo delle Associazioni di Pinerolo, su tematiche inerenti l’educazione alla cittadinanza, con particolare attenzione alla diversità, all’ambiente, agli animali; i pacchetti didattici offerti gratuitamente dal Museo Regionale di Frossasco sul tema delle migrazioni; la Proposta del Lions Club di una giornata del tricolore per gli allievi delle V elementari;

 

Il Progetto” Dispersione scolastica: una progettazione territoriale possibile”, sostenuto dalla Fondazione CRT, attraverso un finanziamento di 10.000 euro.

Auspico possano nascere, durante il nuovo anno scolastico, ulteriori occasioni di confronto in grado di incentivare la scuola, imprescindibile esperienza di crescita.

 

Penso siano stati raggiunti risultati importanti con il contributo di molti, in particolare ringrazio sentitamente il personale degli uffici Istruzione, LLPP, Fundraising e Politiche Sociali, sottolineo il coordinamento fattivo tra Assessori, Dirigenti comunali e scolastici: l’azione amministrativa è efficace quando rifugge da protagonismi per avvalersi del lavoro di squadra.

Colgo l’occasione per augurare a tutti gli studenti delle scuole di Pinerolo un anno scolastico ricco di impegno e di soddisfazioni.

 

 

Antonella Clapier

Assessora Istruzione – Comune di Pinerolo

 

 

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile