Web Tv & Comunicazione

PRALI SKI AREA

La Cna punta all’innovazione per le piccole e medie imprese

cna_I“Micro e piccole imprese, competere nell’era dell’innovazione”
è il titolo del convegno organizzato da CNA Torino ed in
particolare dal Digital Innovation HUB di Cna Città
Metropolitana di Torinoi lo scorso 7 settembre, presso il
Circolo Sociale di Pinerolo, nell’ambito della 43esima
Rassegna dell’Artigianato. Dopo il saluto del Sindaco di
Pinerolo, Luca Salvai, ha introdotto i lavori Paolo Alberti,
Segretario della CNA Torino dichiarando: “Pinerolo così come
Ivrea sono escluse al momento dall’area di crisi industriale di
Torino è quindi importante individuare le risorse possibili e il
modo di metterle a frutto. Noi abbiamo suggerito la strada degli
“Hub” pensando ad una partnership con Università e
Politecnico che per tale motivo abbiamo voluto qui oggi: le
imprese hanno bisogno di essere accompagnate a fare ricerca”.
“Gli ostacoli maggiori sono la mentalità avversa al
cambiamento, il si è sempre fatto così dei titolari delle imprese
di solito familiari, e la scarsità di risorse disponibili” – gli fa
eco Donatella Mosso, Fondazione Torino Wireless che ha
presentato i risultati di uno studio sul fabbisogno di
innovazione delle mpi condotto in collaborazione con CNA dal
quale è emerso che le imprese che hanno utilizzato i voucher
digitali hanno riscontrato performance migliori rispetto a quelle
che non l’hanno fatto. Incoraggiante l’intervento di Dimitri De
Vita, Consigliere delegato alle Attività e sviluppo economico
della Città metropolitana di Torino che ha annunciato entro la
fine dell’anno il lancio del progetto “Innometro per il
finanziamento delle micro e piccole imprese: “Il finanziamento
minimo possibile sarà di 3 o 5 mila euro e l’unico vincolo sarà
che la consulenza o il prodotto dovrà essere fornito da
incubatori o imprese con sede legale nella Città metropolitana
di Torino”. Il Vice Rettore dell’Università degli studi di Torino
e il Referente per i rapporti con le piccole e medie imprese del
Politecnico di Torino, i professori Silvio Aime e Pierluigi Claps
hanno poi relazionato sui servizi offerti alle imprese dai
rispettivi atenei. Lo stesso ha fatto la Presidente del Gal
Escartons e Valli Valdesi, Patrizia Giachero sottolineando che il
focus del Piano di sviluppo locale 2014-2020 è proprio il
turismo sostenibile e innovativo. Il Presidente della CNA
Torino, Nicola Scarlatelli, ha chiuso i lavori ribadendo
l’importanza di fare cultura dell’innovazione: “Il vero costo per
le Pmi e la crescita e la formazione del personale, ma questa è
l’unica strada possibile per attuare una vera e propria
rivoluzione culturale”. Il seminario è stato moderato dalla
direttrice de L’eco del Chisone Paola Molino e animato dal
robot Pepper, gentilmente concesso dal Gruppo IntesaSanpaolo,
e si è concluso con la visita a Palazzo Vittone e l’inaugurazione
del Museo Etnografico curato da Ezio Giaj.

 

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile