Avap

Trattoria Valpellice

Indesit, dipendenti a rischio licenziamento

indesit6/11/2014 – 19:30 – Vivono ore di preoccupazione una quarantina di dipendenti dell’Indesit di None che non avendo sottoscritto a luglio l’accordo che prevedeva di accettare un incentivo di 30 mila per uscire dall’azienda, e rinunciando a qualsiasi vertenza, ora non solo si dovranno accontentare di un incentivo che è sceso a 20 mila euro, ma rischiano la mobilità obbligatoria, ovvero il licenziamento. Ultima data utile per un ripensamento è il 31 dicembre. Estrema ratio è quella di accettare il ricollocamento a oltre 600 km di distanza nello stabilimento di Comunanza in provincia di Ascoli Piceno. La questione è emersa ieri quando alcuni dipendenti sono stati convocati per firmare la lettera di dimissioni. “ Ci siamo trovati davanti ad un tentativo dell’Indesit di non rispettare i patti siglati al Ministero del Lavoro – dice Pino Logioco della Fiom – quelli che prevedevano che nessun dipendente venisse licenziato ,ma o ricollocato o che accettasse l’incentivo all’uscita dall’azienda “. E aggiunge : “Abbiamo deciso, prima di continuare con le convocazioni per le dimissioni, di riunire in assemblea i lavoratori per spiegare i termini della situazione. E di non accettare questa soluzione penalizzante per i lavoratori”.

 

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile