Chiale - le offerte

Web Tv & Comunicazione

Incendio di un alloggio a Pinerolo

sdrQuesta mattina, a Pinerolo in via Bignone 8/D, incendio di un alloggio al primo piano. Sul posto sono intervenute 4 squadre dei Vigili del Fuoco da Pinerolo, Luserna e Torre Pellice, i Carabinieri e la Polizia Municipale. Il fumo ha invaso anche altri 2 appartamenti ai piani superiori. Secondo una prima ricostruzione pare che le fiamme siano partite a causa di un sigaro rimasto accesso sul tappeto.

Erano le 11:50 circa nell’appartamento al primo piano si è generato un incendio che ha interessato l’intera abitazione. L’incendio è stato spento alle 12:30 circa e le fiamme non hanno interessato altri appartamenti, tuttavia a causa del calore generato sono stati dichiarati inagibili, oltre che l’appartamento incendiato, anche altri due appartamenti (quello sottostante e quello superiore), dei quali il primo è abitato da un nucleo familiare composto da due persone (una donna di 48 anni e dal figlio di 28 anni) e il secondo è attualmente non occupato dall’assegnatario. Gli occupanti saranno ospitati da parenti e in alternativa da strutture individuate dal Comune. A causa dei fumi generati dall’incendio sono state trasportate presso l’ospedale di Pinerolo per una lieve intossicazione che non ha richiesto il ricovero 5 persone, tra cui un bambino di 2 anni. Dopo gli accertamenti svolti, i Carabinieri hanno denunciato per incendio colposo l’assegnatario dell’alloggio in cui è divampato l’incendio, un uomo italiano di 58 anni che vive lì da solo, il quale avrebbe generato l’incendio spegnendo il proprio sigaro su un tappeto, che avrebbe iniziato a bruciare. L’uomo dopo aver spento in modo inadeguato il tappeto, e credendo che si fosse spento è uscito di casa circa un’ora prima che l’incendio si propagasse.

 

 

 

 

 

 

 

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile