Web Tv & Comunicazione

Vetrine del Pinerolese

Il Comune di Pinerolo punta al miglioramento degli edifici scolastici e investe oltre 3 milioni e 700 mila euro

Scuola elementare Collodi

Scuola elementare Collodi

Una scelta strategica che punta alla riqualificazione degli edifici scolastici è quella attuata dalla giunta pentastellata di Pinerolo che ha deciso di investire, in due anni, oltre 3 milioni e 700 mila euro per rendere più sicure le scuole in caso di terremoto e per abbattere i consumi energetici . Una cifra importante ma che non graverà, se non in minima parte, sul bilancio comunale. Spiega l’assessore ai lavori pubblici Christian Bachstadt Malan Camusso: “Non si accenderanno mutui gravosi e quindi non ci saranno costi per i cittadini. Gli uffici comunali hanno dimostrato una grande professionalità nell’individuare, e redigere, progetti che potessero ottenere i finanziamenti europei o statali per questo motivo il Comune si farà carico solo del 10% delle spese”.

Alcuni interventi inizieranno subito, la consegna dei lavori all’impresa è fissata per lunedì, giorno in cui termineranno le lezioni.

 Dove partiranno subito i cantieri

Nella scuola media Puccini di Abbadia Alpina si eseguiranno interventi per 800mila euro, per  l’efficientamento energetico, si installeranno pannelli coibentanti all’esterno dell’edificio, si cambieranno gli infissi e  verrà anche realizzato un sistema di canalizzazione dell’aria che permetterà un ricambio senza aprire le finestre. Si rifarà l’impianto di illuminazione con i led. Interventi finanziati con un bando da 800mila euro.Alla scuola elementare Collodi, in viale Kennedy, è previsto un importante intervento che permetterà di ottenere il coefficiente 1 sotto il profilo del rischio sismico, un parametro che oggi si raggiunge solo  con gli edifici di nuova costruzione. Per fare i lavori si investiranno 700mila euro per il rischio sismico e altri 800mila per il risparmio energetico

Interventi programmati per il prossimo anno

Nella scuola materna ed elementare di Riva di Pinerolo si toglierà il tetto in Eternit, si tratta di circa 700 metri quadri, per una spesa stimata in 200mila euro.

Partiranno anche i lavori nella nuova scuola elementare Nino Costa, in via Podgora, dove al primo piano verranno messi a norma dei laboratori, che permetterà di realizzare una scala esterna. A seguire sono previsti degli interventi per la ristrutturazione della palestra adiacente alla vecchia Nino Costa, quella chiusa in via Porro, che grazie ad un bando regionale di un milione e 100mila euro permetterà di eseguire lavori per far alzare il coefficiente della sicurezza sismica.

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile