A Cumiana l’assessore regionale all’Istruzione, Chiorino, dice:” serve una voce di bilancio per l’emergenza scuola”

A Cumiana l’assessore regionale  all’Istruzione, Chiorino, dice:” serve una voce di bilancio per l’emergenza scuola”

“Servirà istituire un capitolo di bilancio per far fronte alle emergenze scolastiche”. Questo è quanto ha affermato stamattina  (lunedì 9 settembre) l’Assessore all’Istruzione e Lavoro della Regione Piemonte Elena Chiorino, intervenuta a Cumiana per visitare il cantiere che fra una settimana dovrà ospitare gli scolari delle elementari.

Provvedimento preso dopo che lo scorso anno scolastico era stata dichiarata inagibile una parte della scuola Carutti. La nuova scuola è stata realizzata assemblando dei container opportunamente coibentati e riscaldati con dei condizionatori elettrici.  Ogni aula, molto luminosa, è di 45 metri quadri, con una  spesa importante per Comune che si è dovuto far carico di questa emergenza scolastica.

Dice il sindaco, Roberto Costelli: “Ora in agenda c’è la fase della progettazione e verificare se si dovrà abbattere la scuola e ricostruirla oppure se saranno possibili interventi di ristrutturazione. Da una prima stima serviranno fra i 2 e i 4 milioni d’Euro. Un importo certamente gravoso per il Comune di Cumiana”

 

Nell’occasione l’assessore ha incontrato insegnati e alunni delle medie che vivono l’esperienza di non avere solo un’aula dove seguire le azioni ma di spostarsi, come se se fossero in un college, da un‘aula all’altra nel cambio dell’ora.

 

L’assessore regionale dopo Cumiana si è spostato a Coazze dove, sempre per motivi di inabilità, sono stati spostati nei laboratori che sono diventate delle aule.

aigpl-gallery-slider id=”47646″]

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile