Web Tv & Comunicazione

Vetrine del Pinerolese

Assolto dall’accusa di tentato omicidio il cuoco cinese che lavorava a Pinerolo

tribunale torinoEra accusato di aver ferito con il coltello da soushi i suoi datori di lavoro e così si era fatto 5 mesi di carcere e 10 di arresti domiciliari. Ma durante il processo ha dimostrato che si era trattato di legittima difesa.

Il fatto era accaduto a Pinerolo, nel dicembre del 2017 nel ristornate   giapponese  il “Do eat sushi restaurant”, in  via Geneys, dove vi era stata una violenta colluttazione tra il cuoco, dipendente del locale, e i due titolari, la discussione era legata alla volontà del cuoco di lasciare il lavoro. Nel corso della lite il cuoco, sentendosi in pericolo, aveva afferrato un grosso coltello da sushi all’interno della cucina e i titolari nel tentativo di disarmarlo si erano feriti.

Venerdì dopo un lungo dibattimento, con rito ordinario, il cuoco cinese di 29 anni è stato assolto per legittima difesa. L’accusa era di tentato omicidio.

Il giovane è stato in carcere per 5 mesi e agli arresti domiciliari fino a venerdì 15 marzo giorno del processo.

 

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile