WEB TV & Comunicazione

Web Tv & Comunicazione

Drink Shop

Al via le iscrizioni on line per le classi prime. Pinerolo aderisce al Sistema Regionale Obiettivo Orientamento Piemonte

clapier2Dal 4 fino al 25 gennaio direttamente sul portale del MIUR sarà possibile iscriversi online alle classi prime della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado, ai percorsi di istruzione e formazione professionale. Le scuole dell’infanzia accoglieranno iscrizioni in modalità cartacea, mentre per le scuole paritarie si potrà procedere sia on line sia direttamente presso le segreterie. Una delle fasi centrali e più critiche è certamente rappresentata dalla scelta scolastica del “dopo medie”. A tal fine dall’ottobre 2016 Pinerolo aderisce al Sistema Regionale Obiettivo Orientamento Piemonte, finanziato con il Fondo Sociale Europeo che si sta rivelando un’ottima risorsa per affiancare studenti e famiglie nel delicato momento della scelta del percorso da intraprendere. A livello territoriale sul tema dell’Orientamento e del contrasto alla dispersione scolastica operano le scuole secondarie di primo e secondo grado, le agenzie formative, l’istruzione per adulti prevista all’interno del CPIA5, il Centro per Impiego, i servizi territoriali del pinerolese in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Spiega l’assessora del Comun di Pinerolo all’Istruzione  Antonella Clapier: ” Va evidenziato che l’emergenza sanitaria in corso ha contribuito a inasprire ulteriormente le situazioni di disagio giovanile già esistenti, favorendo l’emergere di nuovi casi di isolamento sociale e di abbandono scolastico. La sfida da affrontare nell’anno scolastico in corso è stata quella di individuare modalità comunicative alternative alle consuete svolte in presenza, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, per cercare di mantenere un legame forte con studenti e famiglie. In gioco c’era la possibilità di fornire, in un anno così critico, un supporto informativo adeguato in grado di favorire scelte scolastiche e professionali consapevoli e rispondenti alle attitudini di ciascun studente”.

E aggiunge: “Per raggiungere un obiettivo così importante, le scuole secondarie di primo e di secondo grado, statali e paritarie e le agenzie formative, che operano in rete tra loro, hanno proposto attività di “Porte aperte” in modalità on line e predisposto la stesura di nuovo materiale divulgativo che è stato inviato in modo capillare a tutti gli studenti dell’ultimo anno di scuola secondaria di primo grado. Gli Orientatori hanno organizzato, inoltre, incontri e seminari a piccoli gruppi “in presenza” ed attivato iniziative diversificate e personalizzate rivolte sia a studenti sia a genitori, in tutte le realtà scolastiche del territorio, avvalendosi dell’uso di nuove tecnologie”.

 I numeri espressi da questo “Sistema” di intervento, giunto alla sua seconda edizione, sono sicuramente  significativi; basti pensare che da ottobre 2016 a dicembre 2020  sono stati coinvolti 5776 studenti under 16 (14 -16 anni) e 1000 studenti over 16 (17 – 22 anni); sono  state erogate 1088 attività individuali e di gruppo per un totale di 2760 ore di supporto alla scelta.

Il lavoro sul tema continuerà e a partire da gennaio 2021 verranno calendarizzati alcuni tavoli di lavoro che tratteranno le seguenti tematiche:

  • supporto orientativo specifico per gli allievi BES

  • dispersione scolastica: incidenza a livello locale del fenomeno; la riflessione coinvolgerà servizi CISS, ASL, SNPI e dell’Educativa territoriale (cooperative)

  • attività di ri-motivazione per studenti che sono usciti prematuramente dal percorso di studi superiore.

 

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile