WEB TV & Comunicazione

Web Tv & Comunicazione

A Pinerolo una “Maratona della memoria” per non dimenticare le vittime della Shoah

maratona della memoriaIn occasione del Giorno della Memoria mercoledì 27 gennaio 2021 il Comune di Pinerolo commemora le vittime della Shoah con una “Maratona della memoria” online sulla pagina Facebook istituzionale della Città di Pinerolo.
 
Di seguito il programma:
- ore 10,00 Discorso del Sindaco Luca Salvai con l’accompagnamento musicale della Banda ANA
- ore 12,00 Riflessioni sulla Memoria. Contributo del dott. Guido FURCI , Professore Associato di Letteratura comparata all’Università Paris 3 – Sorbonne Nouvelle (Paris Sorbonne Cité)
- ore 14,00 Letture per la Memoria. A cura degli allievi 2^ B del Liceo Classico Porporato
- ore 16,00 Paul Celan. Parole per ricordare – video realizzato dagli allievi dell’ultimo anno del Liceo Classico Porporato. I lavori degli allievi sono stati seguiti dalla professoressa Carla Sclarandis
- ore 18,00 Dialoghi sulla memoria. Diretta a cura de L’Ora del Pellice: la Vice Sindaco Francesca Costarelli
dialoga con il dott. Guido FURCI e Daniele Arghittu, direttore dell’Ora del Pellice
- ore 20,00 Musica per non dimenticare. Momento musicale con la Banda Musicale ANA Pinerolo
 
 
 
Saluto del Sindaco:
 

“Il giorno che ci vede commemorare le donne e gli uomini uccisi dall’Olocausto è intitolato alla memoria. Memoria di milioni di persone che sono state sterminate nei campi di concentramento. Memoria del passato come punto di partenza necessario per immaginare e costruire futuri più giusti e umani.

 

Non dimenticare gli errori di ieri è in questo momento ancor più necessario. L’anno che ci siamo lasciati alle spalle è disseminato dalle enormi difficoltà generate dalla pandemia e da una quotidianità che ha messo in crisi le relazioni, sfibrando il tessuto sociale. Una situazione difficile che ha esacerbato conflitti già presenti, moltiplicato pregiudizi e minato la fiducia nelle istituzioni e nella democrazia.

Se la nostra memoria fosse migliore, ci renderemmo conto che l’attualità somiglia purtroppo ad alcuni momenti bui della storia, momenti che hanno condotto la società sul baratro. I difetti dell’oggi sono gli stessi del passato:  il negazionismo, la diffusione di teorie del complotto, i rigurgiti nazionalisti e razzisti, l’incapacità di ragionare come collettività, la disattenzione alle ragioni dei più deboli. La smemoratezza.

Forse la crisi che il Covid ha portato con sé ci sta rendendo più aridi, incapaci di guardare alle ragioni dell’altro e soprattutto di comprendere che esistono milioni di persone che non hanno ancora diritto a cure gratuite, assistenza e a una vita dignitosa.

 

Facciamo in modo che la stanchezza di un anno difficile non venga rimpiazzata dall’indifferenza.

Appelliamoci ai valori che hanno costruito le nostre democrazie nel dopoguerra.

Stringiamo forte il senso di comunità e di appartenenza al genere umano.

Che il giorno della Memoria possa essere celebrazione delle milioni di vite sacrificate ma anche monito severo per evitare di incorrere negli errori terribili che i momenti più difficili della storia possono generare”. 

                                                                                                                     Luca Salvai – Sindaco

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile