WEB TV & Comunicazione

A Pinerolo la World Cup di Hockey

 

0F8FA340-DCBC-4A0C-912B-8B56597544FAPinerolo ospiterà dal 9 all’11 settembre la finale della World Cup 2022 della International Amateurs and Veterans Hockey League(IAVHL), associazione con sede a Roma che raggruppa alcune delle più importanti squadre internazionali di hockey su ghiaccio di amatori.

A sfidarsi per il titolo saranno gli svedesi del SSK OLDBOYS, i finlandesi del RT-KIEKKO, gli statunitensi del LEVEL ZERO HEROES, i lussemburghesi dell’HC LUXEMBOURG e gli italiani del COLOSSEUM HC, attraverso un girone di qualificazione che si svolgerà venerdì e sabato in vista delle finali di domenica.

Per l’occasione a difendere i colori italiani nelle fila dei romani del Colosseum HC ci saranno anche diversi atleti locali, esponenti dell’hockey amatoriale di Torino, Pinerolo e Torre Pellice.

Le gare si svolgeranno al Palaghiaccio Olimpico dalle 9 alle 15 di venerdì e sabato e dalle 12 alle 16 di domenica, con ingresso libero al pubblico.

La candidatura di Pinerolo ha prevalso sulle località trentine che avevano ospitato le precedenti edizioni non solo per via di una struttura olimpica come il palaghiaccio, ma anche per il modello di servizi e attività extra sportive messo insieme nella proposta dell’organizzatore locale Massimo Sainato.

I team oltre a incrociare le stecche sul ghiaccio avranno infatti l’opportunità di visitare Pinerolo, le Langhe e la città di Torino. Inoltre sono previste speciali degustazioni di pizza napoletana a cura di “Rosso Pomodoro”, un viaggio nell’Italia dello street-foodalla Rassegna dell’Artigianato Pinerolese, una full-immersion fra i grandi vini rossi del Piemonte abbinati ai piatti della tradizione piemontese, direttamente in cantina a Barolo e Monforte.

E poi ancora tutti insieme a fare festa sabato sera al “Luppolo” di Roletto, con un party dove si ballerà fino a notte inoltrata.

Qualcuno ha pure chiesto informazioni per andare all’Allianz Stadium a vedere la partita della Juventus domenica sera!

“Quando a gennaio ho preso contatto con la IAVHL, ho pensato a un progetto che andasse oltre la sola proposta di affitto del palaghiaccio, in quanto il target di chi partecipa a eventi amatoriali internazionali è costituito da persone con un buon potere d’acquisto che in realtà si muovono anche per fare vacanza. Pensate mica che uno prenda un aereo dagli Stati Uniti o dalla Svezia solo per venire tre giorni in Italia a giocare a hockey con gli amici?” dichiara Massimo Sainato che aggiunge: “Questo è un modello di manifestazioni che andrebbe supportato da amministrazioni lungimiranti, perché genera delle ricadute economiche dirette e indirette sul territorio”.

“Siamo molto felici di questa scelta” – dice l’organizzatore della manifestazione Fabio Labia, Presidente della IAVHL – “Poter contare su un aeroporto internazionale comodo come Torino Caselle, giocare in una struttura che ha ospitato i Giochi Olimpici e avere un’offerta di servizi e attività turistiche come quella creata dall’organizzatore locale può essere determinante per far crescere i numeri della manifestazione nelle prossime edizioni: una finale allargata a molti Team internazionali avrebbe una ricaduta economica di centinaia di migliaia di euro per il territorio, quindi l’auspicio è che questa sia solo la prima di molte edizioni in Piemonte”.

Per intanto la manifestazione ha incassato i complimenti dell’Assessore Regionale allo Sport Fabrizio Ricca che dichiara: “Ringrazio Massimo Sainato e l’organizzazione della IAVHL per avere portato la World Cup nella nostra regione proprio nell’anno in cui il Piemonte è Regione Europea dello Sport.

Piemonte Land of Sport non vuole essere solo uno slogan: eventi come questo dimostrano come si possa far scoprire il nostroterritorio e le nostre eccellenze a turisti stranieri attraverso la passione e la pratica sportiva”.

Radar degli eventi

Non ci sono eventi imminenti

Chiudi
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better

Versione mobile